Oggi parliamo delle scarpe femminili, vere “amiche” di ogni donna. Un’interpretazione molto femminile di scarpe, la ricordiamo nel 1500 con Caterina Dei Medici, poiché, si racconta che  indossò delle scarpe con tacco alto, lontane antenate di quelle attuali. Nei negozi se ne trovano di svariati colori e modelli. Sappiamo davvero quando indossare quelle giuste? Le scarpe vanno indossate in considerazione delle occasioni rispettando le buone maniere. Illustriamo appunto alcuni modelli.

Le décolleté: è una scarpa molto usata, molto versatile, adattabile a molti tipi di outfit. Il tacco indicato per un décolleté oscilla dai 5 agli 8 cm. La scelta dei tacchi a spillo è riservata ad un’occasione serale.

Cross strap: è un altro esemplare di décolleté che si distingue da quella classica per i due cinturini che si incrociano sul collo del piede.

La diagonal strap: è un sandalo elegante con allacciatura alta alla caviglia, e un cinturino diagonale che attraversa il collo del piede. Rispetto alle occasioni, il cinturino, può essere impreziosito da strass.

Sandalo: è una scarpa che lascia il piede quasi sempre completamente scoperto. Si può indossare anche nella stagione invernale per perfezionale un outfit serale formale.

Le mary jane: un altro modello di décolleté, un po’ vintage ma sempre attuale, e adatto ad alcune cerimonie.

Pumps: scarpe décolleté molto particolari, perché sono di forma diversa specialmente quelle con platform. Possono essere di stampo sexy.

D.P.R.