Cenerentola in passerella è un film diretto dal regista Sean Garrity, dal titolo originale “After the Ball”.

Racconta di una ragazza che deve lottare, per far parte dell’azienda di famiglia, usurpata dalla matrigna e delle sorellastre, che come spesso accade vengono distrutte dalla loro stessa cattiveria.

Kate che è la protagonista, cioè la nostra cenerentola, si distingue per la sua caparbietà nel voler raggiungere un sogno, la sua irremovibilità e nello stesso tempo per la sua duttilità e flessibilità di personaggio.

Tutto questo, sottolineato dalla mancanza di dialogo con il padre, di quell'incrinatura nel rapporto padre-figlia molto sofferto da Kate ed alimentato dall’abilità della matrigna. Insieme al senso di solitudine, di isolamento e di inadeguatezza accompagnati dall’amarezza di vedere molte volte vanificate le proprie speranze, sentimenti che affliggono profondamente la nostra cenerentola, ma al tempo stesso gli forniscono il carburante necessario per andare avanti e raggiungere la meritata giustizia.

Grazie anche al fatto che finalmente le emozioni del passato, riescono a penetrare quel muro che il padre aveva costruito intorno al suo cuore ed al suo essere. E al fatto che riesce di nuovo a capire che le vere ricchezze non scaturiscono dal suo successo ma dalle emozioni dentro la sua anima.

D.P.R.