Oggi, giacché è il suo compleanno, parleremo di un grande chef, Carlo Cracco, che è nato, appunto, l’otto ottobre del 1985, con l’occasione, desideriamo esprimergli tutta la nostra stima e porgergli i nostri auguri.

Cracco è conosciuto da tutti come ex giudice di Masterchef, ma naturalmente, la sua carriera ha altre origini. Inizia, infatti, il suo avanzare professionale sotto le direttive di un grandissimo maestro, scomparso qualche anno fa, stiamo parlando dell’eccellente Gualtiero Marchesi.

Ha fatto anche una bellissima esperienza in Francia, con gli chef Ducasse e Carton, con la guida di Alain Senderebs.

La sua carriera sempre in salita, è stata onorata di stelle Michelin e di tre forchette del Gambero Rosso.

Le pietanze per cui venne premiato sono:

- l’insalata russa, in versione caramellata;

- l’uovo marinato;

- le melanzane ai fiori di sambuco insieme ai gamberi e il riso con le lenticchie.

In tutti questi piatti, si legge l’ingegno, la maestria e la bravura dello chef, che riesce a trasformare dei semplici ingredienti in piatti straordinari.

Vorremmo, infine, ricordare che è autore di diversi libri di cucina, tra questi ricordiamo;

- Dire, fare, brasare;

- L’utopia del tartufo bianco;

- In principio era l’anguria salata.

D.P.R.