Come tutti sappiamo, oggi ricorre, l’anniversario della scoperta dell’America e, per l’occasione, noi abbiamo voluto scrivere un piccolo articolo.

Era, infatti, il 12 ottobre 1942, quando l’italiano, precisamente il genovese, Cristoforo Colombo, appoggiato dai regnanti spagnoli Isabella di Castiglia e Ferdinando d’Aragona, sbarcò a San Salvador, convinto di aver raggiunto l’India, chiamò, infatti, quella terra India Occidentale e i suoi abitanti Indios.

Tale scoperta segnerà la fine dell’età medievale e l’inizio dell’età moderna.

Nel 1493, Cristoforo Colombo, lasciò le terre scoperte e ritornò in Spagna, ma, lasciò lì, alcuni dei suoi uomini, a familiarizzare con il nuovo territorio. Grazie a successivi viaggi, saranno importate da quelle terre, nuove prodotti, fino ad allora sconosciuti in Europa, quali, il cacao, le patate e il tabacco.

Colombo morì, senza sapere la vera natura della sua scoperta. Sarà un altro italiano, Amerigo Vespucci, a capire che in realtà, Colombo, aveva scoperto un nuovo continente.

In onore di Amerigo Vespucci, sarà dato al continente il nome di America, mentre, in onore di Cristofero Colombo, verrà dato il nome di Colombia, a uno degli stati del continente scoperto.

D.P.R.