Caro diario,

stamattina ci siamo svegliati tardi, poiché eravamo stanchi.

Una bellissima ragazza, con lunghi capellli scuri e un abito si un azzurro quasi accecante, ci ha preparato il caffè, invitandoci ambedue a pranzo, con la sua famiglia.

Durante il pranzo, abbiamo scoperto che Azzurra, così si chiama la ragazza, è l'ultima di una famiglia prevalentamente al femminile, infatti, ci ha fatto un certo effetto, incontrare un'intera discendenza: bisnonna, nonna, mamma, zia e lei.

Ci hanno allietato con storie e racconti molti affascinanti-

La nonna di Azzurra, ci ha donato delle saponette profumate per il corpo, che prepara lei; a me l'ha donate alla menta e a Peter al pistacchio.

Oggi pomeriggio, abbiamo giocato a pallone con dei ragazzi del villaggio.

E' stata davvero una bella giornata, ma, ora sono stanco, ti saluto, a domani amico mio.

Tuo, Philip.