Caro diario,

oggi è stata una giornata pesantissima.

Quella lettera era di Rachel, la quale annunciava, che sarebbe venuta presto a trovarmi.

A causa, purtroppo, di un disguido postale, la lettera è arrivata in ritardo e, questa sera, verso l'ora di cena, Rachel, si è presentata alla locanda.

La sua presenza, mi ha molto destabilizzato, soprattutto, dopo il bacio, che ci siamo scambiati al tramonto con Lucilla.

Non ho la più pallida idea, di cosa debba fare. 

Rachel, si dice pronta a seguirmi, ma, io non sono sicuro di volerlo ancora.

Credo che ora, sia meglio che mi metta a dormire, sperando che la notte porti consiglio.

A presto, amico mio.

Tuo, Philip.