Emmanuele si svegliò con le note di un’antica e tradizionale musica natalizia che veniva dal salone e, un inconfondibile odore di dolci appena sfornati.

Questa volta, dopo essersi alzato ed entrato in cucina, fu lui a essere sorpreso, poiché, la tavola era imbandita con cesti e vassoi.

C'erano poi del ciambellone, una crostata, una torta di mele, una caraffa con del succo di arancia, il bricco del latte e la caffettiera.

Gioia con un sorriso birichino, gli indicò il vischio e lo baciò.

Una volta terminato di fare colazione, fecero una corsa a chi arriva prima al bagno, con premio finale che chi vinceva, faceva la doccia per primo.

Vinse Gioia che, prima di chiudersi in bagno, fece una linguaccia a Emmanuele.

Andarono insieme alla fiera, giacché Emmanuele si era offerto di occuparsi dello stand dei due negozianti anziani che avevano preso l’influenza.

La mattinata passò velocemente e Gioia all’ora di pranzo, degli arancini e delle bibite e andò a consumarli insieme ad Emmanuele.

Rimase in sua compagnia fino alle quindici quando, a malincuore, andò al negozio.

In seguito, uscì e andò ad aiutare Virginia, la proprietaria del negozio di giocattoli, a inserire degli addobbi nella piazzetta.

Alle diciannove e trenta, passò Emmanuele e si ritirarono a casa, facendo una sosta lungo la strada, dove lui noleggiò due film di cui non volle svelarle i titoli a Gioia.

Mentre Emmanuele si faceva la doccia, lei preparò degli spaghetti piccanti e delle patate fritte.

Dopo aver finito di cenare nel salotto, Gioia sparecchiò e lavò i piatti, mentre lui li asciugò.

Si misero poi, accoccolati sul divano, a vedere insieme il più bel film romantico di tutti i tempi.

Ogni riferimento a fatti, persone o cose realmente esistite è puramente casuale. La narrazione di tale racconto è frutto della fantasia degli sceneggiatori/scrittori di Culturaebuonemaniere.it.

Il testo di questo racconto è di proprietà di Culturaebuonemaniere.it e dei suoi sceneggiatori, ne è vietata, pertanto, la riproduzione, modifica, manipolazione o diffusione del presente sotto qualsiasi modo o forma senza lo specifico consenso degli autori.

Copyright © 2020 by Culturaebuonemaniere.it. All rights reserved