Un sito come il nostro, innamorato del teatro, non poteva non trattare la ricorrenza di oggi, in omaggio ad un grande drammaturgo purtroppo scomparso ma che senz’altro ha lasciato nel mondo della recitazione un impronta indelebile.

Il 24 maggio del 1900 l’Italia ha avuto l’onore di dare i natali al grande Eduardo De Filippo, immenso uomo ed artista, che fu capace di abbracciare con grande talento tante discipline come la scenografia, la regia, la recitazione e la poesia.

Molteplici sono le sue opere quindi ci limiteremo a citarne sono qualcuna:

- Napoli milionaria;

- Filumena Marturano;

- Na’ Santarella;

- Napoletani a Milano.

Tra le poesie ricordiamo;

- A gente;

- Io vulesse truvà pace;

- A vita;

- ‘ O mare

D.P,R.