Non mi lasciare (serie tv Rai 1)

Un articolo di Culturaebuonemaniere.it

In questo articolo desideriamo occuparci di una nuova fiction con protagonista Vittoria Puccini.

Stiamo parlando di “Non mi lasciare”, serie diretta dal noto regista Ciro Visco e coprodotta da Rai Fiction e PayperMoon Italia, che è possibile visionare a partire da stasera, 10/01/2022, per quattro prime serate (otto episodi da 50 minuti) su Rai 1.

Non mi lasciare è un thriller che ruota attorno al ritrovamento di un bambino morto nella Laguna di Venezia e al ritorno in città del vicequestore Elena Zonin (Vittoria Puccini). Con l’arrivo di quest’ultima, il suo trascorso ritornerà a galla, coinvolgendo Daniele Vianello (Alessandro Roia) e Giulia Lari (Sarah Felberbaum), sposati tra loro e ambedue poliziotti. Essi, un tempo, erano rispettivamente fidanzato e migliore amica di Elena. Durante la serie, i ricordi di un passato comune si mischieranno alle indagini, ripristinando la complicità che avevano i tre. Indagando, la Zonin e Vianello arriveranno a scoprire verità stravolgenti e a sospettare di persone intoccabili, rischiando addirittura la vita.

Il primo dei due episodi che compongo la prima puntata è stato reso disponibile, in anteprima esclusiva, su Rai Play da qualche giorno.

Da esso possiamo recepire le basi sulle quali il prodotto è fondato e cioè:

- una travolgente trama basata su un tema forte e poco esplorato nel panorama televisivo italiano, quali i reati informatici e i crimini contro i minori;

- location splendide tra cui Venezia, il Polesine e Roma;

- un cast artistico d’eccezione.

Inoltre, questa è la prima serie tv italiana a essere girata nella città della Laguna veneta. La serie è distribuito anche all’estero grazie a Federation Entertainment.

Tutto ciò premesso, non ci resta che consigliarvi questa fantastica serie da seguire attentamente in questo primo mese del 2022.

In conclusione, vi riportiamo una curiosità: la Puccini e la Felberbaum hanno entrambe recitato in “Elisa di Rivombrosa”, seppur la prima durante le stagioni 1 e 2, mentre la seconda durante lo spin-off. Buona visione.

D. P. RIZZO